PIAZZA GRACE

Piazza Grace è concepito come un luogo di cura, ma anche un luogo dove si abita, dove si lavora, un luogo di vita: accanto a servizi sociosanitari altamente qualificati e flessibili per rispondere ai bisogni delle persone e delle famiglie, coesistono spazi per coworking e ricerca, appartamenti per persone anziane ma anche per accoglienze temporanee di diverso tipo, in una dimensione di mix abitativo e intergenerazionale.

L’approccio è innovativo: all’interno di Piazza Grace, la persona si sente al centro non solo di un servizio di cura, ma soprattutto di un piccolo quartiere moderno, protetto, solidale e sostenibile nel quale gli spazi abitativi e gli habitat terapeutici si aprono in maniera fluida verso i luoghi della comunità.

Ospita il primo Villaggio Alzheimer della città metropolitana di Milano, una sperimentale risposta abitativa per le persone che vogliono superare i limiti che la malattia di Alzheimer costruisce intorno al malato. Un luogo di cura, di recupero e mantenimento della funzionalità di base della vita quotidiana, che tratta l’Alzheimer non solamente come una malattia, ma anche come una visione del mondo, unica, originale, extra-ordinaria.

Comprende anche il Centro Diurno Integrato Grace, con una capienza massima di 30 posti per l’accoglienza di persone affette da demenze e malattia di Alzheimer. All’esterno, un giardino terapeutico protetto ha zone adibite all’attività all’aperto. 

È presente anche un co-housing per anziani con diversi livelli di autonomia o famiglie in residenzialità sociale temporanea (RST) con il Comune di Milano, che si integrano agli altri servizi.

Piazza Grace mette al centro la persona, in una dimensione di vita di quartiere inclusiva, accogliente e collaborativa. Gli spazi abitativi e terapeutici si integrano con i luoghi della comunità, così che le persone, anche in una condizione di fragilità, possano sentirsi a casa, ritrovare la propria quotidianità e la ricchezza delle relazioni.

Torna in alto